7 trick per sopravvivere a una ragazza gelosa finché sei in viaggio da solo

Ognuno di noi, nella vita, arriva a un punto in cui è determinato a raggiungere un obiettivo.
Non importa quale sia l’obiettivo, si allineano i pianeti allo zenit sulla scimmia di giada, le scritture profetizzano il momento, ti cade una fetta biscottata sulla tovaglia e non è dalla parte della marmellata… Insomma arriva un segno divino che ti indica la via e tu vuoi arrivarci.
E se l’obiettivo che hai è quello di andare in viaggio con gli amici lasciando una partner turbolenta a casa a guardarsi le tue ignorantissime storie su Instagram, e mi dedicherai solo pochi minuti del tuo preziosissimo tempo, condividerò con te come puoi partire per 15 giorni usando 7 trick per sopravvivere a una ragazza gelosa finché sei in viaggio da solo

1 Sii te stesso sempre!
Se sei un debosciato che vuole sempre viaggiare e non ha minimamente per la testa di sistemarsi, fare figli e mutuo per comprarsi una casa da pagare comodamente in 40 anni ogni singolo mese, non nasconderlo mai!

2 Non nascondere eventuali conoscenze femminili fatte in viaggio…
Tanto sicuramente è una stalker professionista e ha già 7 profili falsi che su Instagram* seguono le tipe che hai conosciuto. Da prima che le conoscessi.

3 Cerca di fare quante più cose puoi durante il viaggio.
Questo ti toglierà effettivamente tempo per chiamarla e scriverle e avrai una giustificazione valida all’ennesimo sclero che ti farà per il fatto che non vi sentite abbastanza**.

4 Evita con garbo di tradirla…
Magari sei fortunato e ti capita l’occasione***, ma se proprio dovesse succedere, declina gentilmente ogni offerta!
Avrai tutto il tempo di rimpiangere la scelta quando vedrà un tizio passare e deciderà che è meglio di te… (Cosa peraltro abbastanza facile visti i punti precedenti).

5 Portale a casa un regalo. Devi farlo!
Un vestitino, un costumino, un copri costumino… Cose sexy ma non troppo che le faranno capire che davvero l’hai pensata e che hai arretrati dal punto di vista del sesso, e cose che aumenteranno esponenzialmente le probabilità che ti accusi di portarle regali per tenerla buona e così il discorso si sposterà velocemente dal viaggio al litigio… Perché litigherete… Tanto vale farlo subito!

6 Non darle in mano il tuo telefono… mai e poi mai, per nessuna ragione al mondo****.
Anche se non hai fatto assolutamente niente ma magari arriva un messaggio di pura e platonica cortesia che ti chiede se è tutto ok…
E a scriverlo è una persona di genere femminile, tutti i tuoi sacrifici saranno stati vani.
Anche se arriva dall’altro capo del mondo e non vi vedrete mai più nella vita e, morissi fulminato dove sono, non ci hai fatto niente di male.

7 Renditi inscopabile durante il viaggio.
Non sto dicendo di girare con la canottiera bianca ed un crocifisso d’oro adagiato sui peli del petto senza nemmeno toccare l’epidermide, metterti le ciabatte a strappo della Adibas con i calzini bianchi fino al ginocchio…
Ma almeno una delle 3 cose si!

NOTE IGNORANTI A PIÉ DI PAGINa

*Non vorrei causare ansie inutili ma è probabile che abbia talpe o infiltrati che le seguono fino all’alloggio, quindi non provarci nemmeno se non vuoi trovarti a cantare in un coro di voci bianche a 30 anni.
** Se devi usare una giustificazione fa che sia la realtà, tanto sa già quello che hai fatto perché su Instagram i tuoi soci hanno messo anche quel rush cutaneo che ti hanno fatto venire i mosquitos dopo che hai dimenticato di darti il repellente.
*** Cosa da me mai vista nella vita.
**** Ho visto gente sclerare perché è riuscita a vedere finché scrollavo la galleria dei capelli lunghi svolazzanti vicino alla mia faccia.
La foto era questa:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...