Amsterdam

#viaggiodisastro: quando arriva il tradimento.

Ci eravamo lasciati poco fa con un pezzo su cosa succede quando chiedi ai tuoi follower COME viaggiare.
E il risultato, se non lo hai ancora visto, lo trovi cliccando qui.
Ma se mi dedicherai solo pochi minuti del tuo preziosissimo tempo online, ti svelerò alcuni retroscena di quello che è successo quando abbiamo avuto la geniale* idea di fare una cover di Bandersnatch durante un viaggio.
Ma soprattutto, quando i sondaggi hanno iniziato a diventare “ostili”.
Lascia quindi che ti coinvolga nel nostro #viaggiodisastro: quando arriva il tradimento.

#viaggiodisastro: quando arriva il tradimento

Non lo so cosa possa pensare qualcuno che non mi conosce e che finisce nei miei profili dei social media… E devo dire che francamente me ne frego.
In questo caso però devo dire che mi sono impegnato più del solito, soprattutto perché ho spinto su quella interattività che contraddistingue i social network… ed in particolare ho chiesto ai miei follower:

  1. Con che macchina avremmo dovuto partire.
  2. Con che bagaglio avremmo dovuto partire.
  3. Se al viaggio di andata avremmo dovuto fermarci per dormire o meno.

Poi ho smesso.
Perché sostanzialmente tra quanto genio sono io e quanto geni sono i miei follower, molto probabilmente avremmo rischiato la vita.
E non sembra ma sono un tipo responsabile io!
Cioè posso dire di voler un giorno morire… ma se deve succedere in viaggio voglio che sia da eroe!
E soprattutto non voglio trascinare con me i miei soci perché una cinquantina di debosciati mi hanno telecomandato ad cazzum.

TRADITO DAI SOCI.

Sì, tradito!
Sulla cover di Bandersnatch ci ho investito molto e ci ho creduto.
E quindi mi sono messo subito in gioco con il primo sondaggio: quale macchina.
La scelta poteva ricadere sul mio Cactus, su una V40 a disposizione del Dott. Geologo Andrea Pavanati o su una adeguatissima 500L di El Sinto (The Bitch Owner) Nico Patrian.
Durante le prime ore di lancio, il sondaggio vedeva come favorita la 500L.
E, proprio come avrebbe fatto chiunque altro, ho iniziato a provocare!
A quel punto è successa una cosa che non mi sarei mai aspettato. Soprattutto da qualcuno che ci credeva almeno quanto me nella cover di Bandersnatch.

IL BROGLIO!

Incredibilmente, a poche ore dal termine del sondaggio, il mio poderoso Cactus passa in vantaggio…
Ad esito di una delle mosse più subdole che il mio profilo Instagram abbia mai visto: una scalata ostile partita da un gruppo di Whatsapp sotto il controllo di uno dei miei soci che non voleva mettere la macchina… Non farò nomi!

Traditore
Questo è il viso e probabilmente anche l’espressione della persona che ha architettato la scalata ostile ai miei sondaggi Instagram

Maledetto.
Ad ogni modo, questo ha dimostrato almeno 2 cose:

  1. Meglio non provocare una persona che lavora in un bar in spiaggia
  2. Quando una persona che lavora in un bar in spiaggia da un ordine allo staff che fa gli aperitivi nel suo bar ogni domenica, questi obbediscono**.

Ma per me questo significa una cosa sola:

TRADIto dai soci.

Come se non bastasse, quale secondo sondaggio ho chiesto con che tipo di bagagli dovessimo viaggiare…
Se non erro si poteva scegliere tra:

  • Zaino
  • Trolley
  • Sporte da Spesa
  • Scatoloni

E qui sono stato tradito anche offline, perché dei 3 ad Amsterdam sono stato l’unico a presentarsi con una cazzo di sporta da spesa***!
E sono abbastanza sicuro che la cosa di evitare la sporta da spesa sia stata architettata da un complotto ordito nell’ombra e nel silenzio su chat private tra i miei 2 compagni di viaggio.
Posso anche capire che su un viaggio di 15 giorni sia una cosa improponibile, ma per fare 40 ore ad Amsterdam, non avremmo dovuto avere una quantità insormontabile di problemi con le sporte da spesa che altri avevano deciso sarebbero state i nostri bagagli.
Ma questo nella mia mente ha voluto dire soprattutto un’altra cosa:

tradito dai follower

Tradito!
Perché non può essere che chi mi segue abbia fatto una scelta così sbagliata con la sporta da spesa…
Ragazzi, la sporta ha i manici. Cioè è abbastanza facile da trasportare e anche nel caso piovesse****, sì, i vestiti si bagnano ma non così tanto come avrebbero potuto bagnarsi con uno scatolone.
Quindi una gran delusione anche qui… Pensavo che davanti a una occasione così ghiotta, si sarebbero fiondati tutti sugli scatoloni!
E ora me ne sto zitto perché alla prossima occasione questi veramente mi fanno ammazzare!
E a proposito di questo, seriamente, l’idea di fare un dritto in macchina la appoggiavo anche io… Ma la logistica all’andata ci ha fatto arrivare a metà strada che davvero ci saremmo addormentati al volante…
Per questo ci siamo fermati.
Ma questo mi fa pensare a una sola cosa:

TRADITO DA ME STESSO

Da ormai 5 anni viaggio per dimostrarmi che non sono così una nullità nella vita, che so affrontare le difficoltà e che grazie al mio genio in qualche modo la sfango.
Non sono materialmente riuscito a proporre altri sondaggi ai follower finché eravamo in viaggio.
Su questo non voglio essere frainteso, è stata una delle più grandi avventure della mia vita nonostante siamo andati SOLO ad Amsterdam a fare un Weekend (IN MACCHINA).
Però davvero finché eravamo lassù a risolvere problemi… Non c’è stato il tempo e soprattutto le energie di fare altri sondaggi per farci spingere a fare stupidaggini.
Di questo mi scuso con tutti. Ma soprattutto con me stesso.
Perché finire le energie per me è una sconfitta indimenticabile.
Senza contare che ho sbagliato scarpe*****!

STAY TUNED!

Sto lavorando molto su me stesso, ma soprattutto sto refreshando ogni giorno Viaggiare Sicuri che dice quali paesi stanno passando dall’allegato E almeno all’allegato D!
Non sai di cosa parlo?
Meglio così.
Ma aspettati gente che si muove… soprattutto alla volta di Febbraio 2022.

Gianluca Ravaro

NOTE GENIALI A PIE’ DI PAGINA

* o equivalente
** e tra l’altro mi avesse iniziato a seguire uno… dico uno! Maledetti pirati.
*** E a evidenziare ulteriormente la vita da 35enne neo-trasferito in una nuova città, la Shop bag che mi ha fatto da bagaglio per tutta Amsterdam è stata una Sporta dell’Euro Brico. Che tristezza.
**** come poi è effettivamente successo.
***** e quindi ho perso pezzi di piede in Ostello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...